Royale' Creative

facebook twitter vimeo

Accessori

'Pretiosa di Leonardo'...una borsa geniale

La nuova creazione del marchio Gherardini sarą la punta di diamante della nona edizione del Pitti W. La bag, che riporta la stampa di un disegno del grande scienziato e artista del '400, nasce dalla collaborazione del brand con il museo da Vinci.
Vera Sermoneta - 21/12/2011

Titolo: Particolare della borsa 'Pretiosa di Leonardo'
Fonte: Immagine dal web
Scienziato, astronomo, ingegnere, inventore, pittore, poeta, musicologo...vista la caratura, il geniale Leonardo da Vinci avrebbe sicuramente dato il meglio di sé anche nei panni di mastro pellettiere. Se Leonardo, ad esempio, avesse dovuto ideare una borsa per omaggiare la cara Monna Lisa, come l'avrebbe fatta? Il quesito deve esserselo posto anche il marchio di borse Gherardini, che per il prossimo gennaio ha in serbo una sorpresa davvero 'preziosa' per le signore. In occasione della nona edizione del Pitti W, che si terrà a Firenze dal 10 al 13 gennaio, il famoso marchio di pelletteria ha creato la 'Pretiosa di Leonardo', una bag le cui fattezze sono ancora velate dal mistero, ma che si preannuncia un cult di stagione.

La creazione di casa Gherardini, realizzata da Carla Braccialini, prende le mosse da un disegno originale leonardiano, databile alla fine del Quattrocento, trasposto ora sulla morbida pelle griffata del brand. In realtà l'idea non è delle più originali, la maison Gattinoni ha lanciato la linea di borse  'Planetarium' già la scorsa Primavera Estate 2010, la cui linea riporta fedelmente alcuni disegni del Maestro. Comunque sia, gli occhi ora sono tutti puntati sulla 'Pretiosa', un pezzo d'arte e di moda, soprattutto un viaggio a ritroso nella Firenze rinascimentale.

Sicuramente quello di Gherardini ha voluto essere un omaggio alla Toscana e ai tesori inestimabili che contiene, compresa la memoria viva di uno dei più grandi geni mai esistiti. "Pretiosa, nella sua attualità di tecnica ed estetica - ha spiegato alla stampa Alessandro Vezzosi, direttore del Museo Ideale Leonardo da Vinci - materializza un'idea filologica e provocatoria, ideata insieme al Museo Ideale Leonardo Da Vinci, e la traspone da oggetto a evocazione poetica di un 'Nuovo Rinascimento' " .

Il logo della 'Pretiosa di Leonardo'
[Il logo della 'Pretiosa di Leonardo']

Le opere e la vita di Leonardo da Vinci continuano ad affascinare e stupire il pubblico nei musei di tutto il mondo, ma cosa avrebbe detto Leonardo a proposito dell'effimero e vanitoso mondo moda? "Leonardo esprime una concezione originale e controcorrente della moda – ha detto in proposito Alessandro Vezzosi –. Ne disapprova il conformismo e la tirannia, le forme ridondanti e infine antiestetiche, scomode e fastidiose, nel'eccesso di ornamenti superflui". D'altra parte, Leonardo ha lasciato il disegno dal quale è stata tratta l'idea della borsa, e si tratta di un abbozzo davvero particolare, originale e controcorrente, com'era nel suo stile.

E mentre da più parti ci si aspetta di veder saltar fuori il bozzetto di uno scialle per la Vergine delle Rocce...ci si prepara a celebrare i nuovi talenti della moda al Salone Evento di Pitti Immagine W, all'interno del quale, con l'avvio di una mostra inaugurata martedì 10 gennaio 2012,  i visitatori potranno ammirare la 'Pretiosa di Leonardo', autentica perla del primo rinascimento fiorentino. Per l'occasione saranno presentate altre sorprendenti riscoperte curate da Alessandro Vezzosi. 

La mostra, così come la kermesse Pitti dedicata al pret-a-porter, sarà aperta al pubblico dall'11 al 13 gennaio. "Questa mostra-evento integra i concetti espressi nella monografia che abbiamo dedicato alla 'Pretios' e nell'attuale esposizione 'Leonardo e l'idea della bellezza in tre Musei giapponesi': la grazia e la sensualità diffuse anche nella vita quotidiana del Rinascimento", ha spiegato Vezzosi. La 'Pretiosa' sarà prodotta in una serie limitata a pochi esemplari, corredati da un documento di garanzia e accompagnati dal volume 'La Pretiosa di Leonardo artista designer' che Gherardini ha prodotto con la stessa passione con cui, da oltre un secolo, realizza le proprie creazioni. Un omaggio a Firenze, città natale dell'etichetta che oggi appartiene al gruppo Braccialini, e al rapporto tra Leonardo e la dinastia Gherardini a cui apparteneva Lisa Gherardini, tradizionalmente considerata la più probabile identità della Gioconda. 

LINK
- Pitti Immagine
- Braccialini
- Gherardini
- Museo Ideale Leonardo da Vinci

bullet hover email hover menu arrow