Royale' Creative

facebook twitter vimeo

Cronaca Moda

Al via la 5a edizione del 'Christmas of Fashion' pro ANT Onlus...così la moda sposa la solidarietà

Un evento di moda e arte per una grande raccolta fondi e tanta sensibilizzazione sul tema della prevenzione. ANT: "Le Istituzioni coprono solo il 20% delle spese. Per continuare a crescere ancora di più è fondamentale il contributo di tutti!"
Francesca Nanni - 08/12/2015
Fonte: Photo ©Paco Rienna Photographer
Quando la moda sposa la solidarietà. Sabato 12 Dicembre, le sfavillanti luci di mille candele si accenderanno nella suggestiva location 'Dimora l'Amuri è' per accogliere gli ospiti della quinta edizione del prestigioso party di Natale 'Christmas of Fashion' organizzato dalla stilista e designer Eleonora Altamore. Nato nel dicembre 2011, da tre anni si propone come evento Charity in sostegno della Fondazione ANT  Italia Onlus impegnata a fornire assistenza specialistica domiciliare gratuita ai malati di tumore e a realizzare progetti di prevenzione oncologica. La serata vedrà, infatti, una grande raccolta fondi in una gara di solidarietà alla quale parteciperanno personaggi del mondo della cultura, del giornalismo, dello spettacolo e della moda, cui farà da richiamo la sfilata della collezione 'Sofia, Donna Bizantina' di Eleonora Altamore, impreziosita dell’esposizione di opere scultoreo-musive 'Interno Bizantino e oltre' dell’artista Patrizia Dalla Valle.

"Quello di Eleonora Altamore è un gesto importante e prezioso, - spiega la dottoressa Carla Ferrone, coordinatore sanitario Ospedale Domiciliare Oncologico ODO ANT di Roma -, nel ricordo di sua cugina Antonella, amorevolmente accompagnata nel tratto più difficile della sua vita, nel rispetto e nella dignità, fino all'ultimo respiro". Ed è proprio questa la mission della Fondazione ANT che dal 1978 ad oggi ha assistito oltre 100mila pazienti con un lavoro a 3 livelli: "Prevenzione primaria con informazione nelle scuole sui corretti stili di vita e sulle dipendenze - prosegue la Ferrone -; prevenzione secondaria con visite e screening gratuiti; assistenza domiciliare per pazienti oncologici in ogni fase della loro malattia, terapia del dolore e assistenza alle famiglie con équipe specializzate di medici, infermieri e psicologi, 24 ore su 24, 7 giorni su 7". Un impegno costante per il quale, però, "le Istituzioni coprono solo il 20% delle spese sostenute dalla Fondazione - sottolinea la dottoressa -, per questo è fondamentale il contributo di tutti per continuare e per crescere ancora di più, soprattutto nella nostra regione. Ed ecco perché - conclude Carla Ferrone - ringrazio ancora Eleonora Altamore per la sensibilità dimostrata e per l'amorevole impegno con cui ha abbracciato la nostra causa".

Sensibilizzazione, conoscenza e, dunque, prevenzione: "Eventi come questo sono spesso l'occasione per informare sull'importanza della prevenzione", spiega il Professor Giulio Ferranti, patologo e dermatologo esperto in tumori della pelle. "Nel mio ambito medico, va detto che rispetto ad altre neoplasie di cui si parla anche a livello mediatico, i tumori della pelle sono meno eclatanti - aggiunge l’eserto -. Si parla di 'melanoma' ma non tutti sanno, ad esempio, che in Italia i tumori 'non-melanoma' [1] rappresentano il 20% di tutti i tipi di neoplasie e sono 10 volte più frequenti rispetto al melanoma stesso con un'incidenza annuale tra i 140 casi ogni 100mila abitanti". "Ben vengano , dunque, occasioni come queste utili- conclude il professor Giulio Ferranti - per ribadire l'importanza dei controlli periodici per una diagnosi precoce".

Durante la serata, dunque, gli ospiti saranno condotti in un suggestivo viaggio nel tempo attraverso la collezione 'Sofia, Donna Bizantina': splendidi abiti dalle tessiture a base aurea, impreziositi da cristalli colorati a richiamare gli antichi mosaici della cupola di Santa Sofia di Costantinopoli. Antiche madonne che prendono le luminose sembianze dell'imperatrice bizantina Teodora. Un défilé cui faranno eco le straordinarie opere scultoreo-musive di Patrizia Dalla Valle tra le quali una di tre meravigliose 'Corone', opera realizzata da una struttura in rame decorata con tessitura musiva di oro e gemme che, come spiega il critico d'arte Enzo Dall’Ara, "rappresenta il simbolo eccelso della massima autorità temporale e spirituale che effonde appieno il significato carismatico dell'impero bizantino, ritenuto invincibile ed immortale".

Testimonial della serata sarà Nadia Bengala, splendida bellezza siciliana ed ex Miss Italia, che per questa occasione vestirà il ruolo dell'Imperatrice Teodora, indossando la creazione di punta della collezione 'Sofia donna Bizantina': un abito nero lungo con gonna in tulle, arricchito da un trionfo di pietre preziose cucite una ad una sul bustino che riprende la forma della luccicante corona sul capo.  Colonna sonora della serata sarà la suadente voce del cantante Marco Valerio Felici con il brano 'Marea d'amore'. Tutti gli ospiti potranno inoltre gustare una deliziosa cena offerta da Civico 19 Catering accompagnata dagli ottimi vini offerti dalla società Eatipici, specializzata nella promozione e nella valorizzazioni dei prodotti tipici.

NOTE
[1]
Carcinoma Basocellulare, Carcinoma Squamocellulare, Cheratosi Attinica.


bullet hover email hover menu arrow