Royale' Creative

facebook twitter vimeo

Cronaca Moda

Stile, garbo ed eleganza: la moda di Alessandra Gallo incontra il 'gusto' di 'Stazione 38'

Un locale che strizza l'occhio al vintage moderno ed una collezione di sartoria artigianale che di una sobrietà solo apparentemente retrò fa il suo punto di forza. Gusto ed bon ton nel 'fashion show' che così celebra lo stile made in Italy
Francesca Nanni - 07/11/2016
Titolo: Uno degli abiti creati da Alessandra Gallo
Fonte: Foto ©Giuliano Ferrera
È il locale che non ti aspetti: uno stile industry chic dal retrogusto bistrot che fonde sapientemente l’arredamento moderno dell’area ristorante con gli elementi vintage Anni Cinquanta dello spazio lounge dedicato a cocktail bar, aperitivi e dopocena. ‘Stazione 38’ è così, una nuova frequenza nel panorama dei locali della Capitale che ha fatto capolino a Piazza della Radio un anno fa, grazie ai due titolati Giulio e Gabriele, per riscuotere da allora un crescendo di gradimento e consensi.

Giovani e desiderosi di provarci, dopo una formazione come barman e aver lavorato nei locali più ‘in’ dei Parioli, i due ragazzi decidono di fare il grande salto con un progetto legato sì alla ristorazione, ma che rispondesse anche a tutti i momenti di “stacco” che i clienti possono avere durante la giornata: dalla colazione allo sfizio di mezza mattina al pranzo fino alla cena, passando per la merenda, l’aperitivo e il dopo cena. Grazie ad una cucina innovativa, che fonde i piatti tradizionali italiani con contaminazioni provenienti da culture gastronomiche internazionali e grazie al variegato carnet di eventi che durante l’anno animano il locale, ‘Stazione 38’ è un luogo che vale la pena provare.

Ed è stato proprio in questa particolarissima location che domenica 23 ottobre, ha preso vita un ‘fashion dinner show’ che ha visto protagoniste le creazioni della stilista Alessandra Gallo, figlia d’arte di papà Luigi, sarto artigiano le cui abili mani hanno vestito personaggi del mondo della politica, della cultura, del cinema e dello spettacolo ed oggi presidente della Scuola Europea dell’Alta Sartoria a Roma.


[La conduttrice del fashion Show a 'Stazione 39', Star Elaiza insieme al Maestro Luigi Gallo e sua figlia Alessandra]

Organizzato in collaborazione con M&G Eventi e condotto dalla bravissima e seducente cantautrice e presentatrice Star Elaiza, cinta nel suo dress rock firmato Lorenzo Veneziani, il fashion show ha visto sfilare 20 abiti: per una donna che vive la città, per una gita fuori porta, abiti da cocktail e da sera. Un mix sorprendente di modelli dai tessuti pregiati, dai tagli lineari e puliti. La cura dei dettagli realizzati rigorosamente a mano fa il resto, rendendo questi abiti vere e proprie creazioni artigianali su misura rese uniche dalla persona che li indossa. «In quale di questi modelli mi rispecchio di più? Beh, forse in tutti - ha spiegato Alessandra subito dopo la sfilata - fanno tutti parte di me, anche se qualcuno sembra più serioso ciascuno nasce e prende forma da un mio pensiero.»


[Qui insieme ad alcuni abiti subito dopo la sfilata]

Una visione lucida, appassionata, dal gusto sobrio e raffinato che segue linee femminili, sensuali e perché no, anche comode. «Vorrei ringraziare i miei genitori che hanno assecondato le mie scelte senza obblighi - ha proseguito commovendosi Alessandra -. Sono stati loro ad insegnarmi questo mestiere e i valori che ad esso sono legati. Non smetterò mai di ringraziarli per questo.» Ed eccolo allora Luigi Gallo, chiamato accanto a sua figlia dalla conduttrice Star Elaiza, a rompere un po’ della commozione tra gli applausi generali: «L’artigianato, soprattutto nel mondo della moda - ha detto Gallo - trova radici salde nella motivazione. I giovani di oggi sono un vero e proprio pozzo di creatività, sono molto in gamba e aspettano solo che qualcuno se ne accorga e dia loro una possibilità ed un valore alle loro idee.»

E allora largo ai giovani, alla loro incontenibile voglia di creare e dare forma reale ad un pensiero, perché no, attraverso lo “stile” di un abito su misura di alta sartoria artigianale. Sarà questo ciò che resterà davvero quando, volente o nolente, la moda passerà di moda.  
 

bullet hover email hover menu arrow