Royale' Creative

facebook twitter vimeo

Protagonisti

Dalle Marche a Venezia: i colori della Laguna si riflettono nella donna di Camaiani

Dal mare di San Benedetto del Tronto ad una Laguna non coś lontana, le proposte 'Donna' P/E 2015 dello stilista marchigiano tra gondole, briccole, maschere, calda sabbia e vetri colorati.
Francesca Nanni - 26/02/2015
Fonte: ©Alessandro Lanciotti
La sua creatività stilistica ci ha da tempo abituati ad uno stupore diverso in ogni sfilata. Ha reinterpretato la cravatta rendendola elemento portante dell'outfit femminile estivo nel 2012; ha reso omaggio al pittore surrealista René Magritte in una collezione dalle linee morbide ed oniriche tanto sembravano uscite da un quadro nell'inverno 2013. Ed ha proseguito nella sua personale ricerca di una femminilità che nasce dall'arte, lasciandosi ispirare nell'autunno del 2014 da spirali, grafismi e serigrafie del genio pittorico di Maurits Escher. Ma è nella collezione Primavera/Estate 2015, presentata il 30 gennaio scorso ad AltaRoma, che lo stilista marchigiano Vittorio Camaiani incastona con raffinata maestria la femminilità della donna nei colori e nelle suggestioni di una Venezia romantica. Dal mare della sua San Benedetto del Tronto questo giovane stilista guarda un luogo non così lontano: gondole, briccole, maschere, vetri colorati, calda sabbia e acqua salata diventano così il so, personale 'Sguardo sulla Laguna'.

Ecco filare allora in passerella la spugna, tessuto portante della stagione estiva proposta da Camaiani, che porta da mattina a sera una brezza di eleganza discreta e contemporanea unendosi a contrasto con seta, shantung, lino e cotone fino ad illuminarsi di Swarovski come vetri di murano al sole. Lo sguardo di Camaiani vede la prua delle gondole sull'orlo delle gonne e trasporta le maschere su camicie e capi couture dove gli occhi fungono da tasche. Ed ancora le briccole bicolore, attracco delle gondole, definiscono gli orli asimmetrici dei pantaloni, spiccano nel "completo cartolina" con francobollo e timbro riadattati da esperte ricamatrici e ispirano l'accessorio della stagione, la nuova bag briccola.


[Foto ©Alessandro Lanciotti]

E poi loro, i colori caldi delle case di Burano dipingono la donna estate Camaiani con tinte rosa geranio, verde 'vittoria', luminosi bianchi e calde note di senape e rosso mattone, viola e blu dal navy al pervinca. E per la sera il blu notte con una serie di abiti couture fatta di gondole in doppio di seta, balloon di righe su righe e plissé pastellati, staccati da giacchini in spugna arrotolati sulle spalle come teli. A rendere unici gli outfit proposti da Camaiani i bijoux e le calzature realizzati rispettivamente da Cecilia Rosati e Lella Baldi. Un tutt’uno stilistico per una collezione sobria e raffinata che sposa e realizza quanto sempre sostenuto da Aldo Carotenuto: "La creatività è la risposta che apre". 
 

bullet hover email hover menu arrow