Royale' Creative

facebook twitter vimeo

Tendenze

Romantica e bucolica, voilà la sposa sognante e contemporanea di Giada Curti

Presentata nella splendida ed esclusiva cornice del St. Regis Rome Hotel, la nuova collezione Bridal firmata dalla giovane stilista romana. Una visione stilistica leggera, sensuale, preziosa ricercata che fa di pizzi volants e plissé il focus dominante
Francesca Nanni - 27/05/2016
Fonte: ©carlotostiphoto©2016
Scivola leggera e sensuale, nella storica hall di uno degli più ambiti ed esclusivi della Capitale, avvolta in abiti di satin e organza dalle morbide sfumature di pizzo ad impreziosire scolli e spalle. Corpetti ricamati da sofisticati inserti di cristalli e perle, si ergono  su gonne ora lisce, ora dai volumi inediti in una visione stilistica preziosa e ricercata che fa di volants e plissé il focus dominante. La sposa firmata Giada Curti per la collezione Primavera/Estate 2017 è un inno al romanticismo puro che strizza l'occhio al moderno, per un sogno che diventa magicamente contemporaneo. Un mood che trasforma tagli e tessuti in una carezza armoniosa che abbraccia il corpo femminile.

Presentata il 24 maggio scorso nella suggestiva cornice del St. Regis Rome Hotel, all'interno di uno  storico palazzo del 1894 tra opere d'arte, specchi, affreschi e lampadari di Murano, la collezione Atelier Curti rapisce lo guardo dei tanti ospiti, soprattutto delle donne e delle future spose, accolte da un'enorme wedding cake al centro della sala. Perfetta e impeccabile come sempre, la formula-evento pensata e realizzata dal producer Antonio Falanga e da Grazia Marino: un Bridal Aperitif curato dello Chef Francesco Donatelli, dal 2000 al timone del 'Vivendo', raffinato ristorante in stile anni '30 e '40 all’interno del St. Regis.


[©carlotostiphoto©2016]

Una passerella in perfetto stile che è stata anche l'occasione per presentare al pubblico non solo gli abiti da sposa ma anche la New Skirtcollection di Giada Curti, una di gonne lunghe e larghe stile anni 50', nata per esaltare «quello che le donne hanno di bellissimo: il loro punto vita e il seno», spiega Giada Curti alla stampa. « In questo modo, con la gonna, si cerca di sottolineare qualcosa che oggi, tra pantaloni a vita bassa e camicioni, si tende a nascondere.» Una moda tornata di moda negli ultimi anni, che dal passato proietta la donna nella contemporaneità, rendendo onore alla sua femminilità. Ricordando il celebre film e 'Vacanze Romane', sono state fin da subito un capo apprezzato e gettonato sia presso l'Atelier di Pontercorvo, sia tramite il canale e-commerce. Doveroso, da ultimo, ricordare i partner che hanno collaborato alla riuscita di questo evento: 'Pianeta Wedding', Whitericevimenti, Telaro Vini, Tiramiflu, Forcina Viaggi, Orazio Anelli, Foto D'Arcangelo e Raffaele Squillace per il makeup delle modelle.


[Giada Curi ala centro con le modelle e le gonne della Skirtcollection ©carlotostiphoto©2016]


bullet hover email hover menu arrow