Royale' Creative

facebook twitter vimeo

Tendenze

Burlesque: pioggia di stelle cadenti sulla pelle delle donne

La testimonial Lada Redstar non perde occasione per usarla, inimitabile e indispensabile per ogni vera diva che fa dell'ironia un'arma di seduzione.
Roberta Maresci - 16/09/2009
Anche nella cosmetica è scoppiata la Burlesquemania. Basta guardarsi intorno per notare l'evidenza: oramai non c'è angolo rimasto indenne al fascino dell'arte seduttiva degli anni Trenta, che si tratti del corpo o di festival sparsi nel Belpaese. 

La prova "provata" è l'hold fashioned di scena a Triolo di Avignana (To) il 19 settembre, con tanto di concorso, prestigiosi riconoscimenti per le vincitrici, musica dal vivo e cena accompagnata da vino caraffato, dj set e l'immancabile ironia burlesque di Eve La Plume. Un'altra conferma della tendenza si ha anche sbirciando nel guardaroba delle signore, invaso da piume, lunghe gonne e corpetti. Anche se la vera novità per le quote rosa che non amano la tintarella è dedicata alla pelle.

Appena arrivata in Italia si chiama Burlesque Cream, un prodotto studiato per donare alla pelle l'effetto bianco lunare tipico delle artiste Burlesque. Una novità capace di regalare riflessi perlati e cangianti perfetti anche sotto le luci della ribalta. Ombre glamour che si alternano a una pioggia di stelle cadenti sulla pelle, che sembra vellutata, chiarissima e lattea. 

Il gioco di luce merito di un lampo di genio porta la firma, di Simona Sessa, l'ultima pin up italiana, nonché scrittrice e blogger che ha griffato la linea come "Femmina Pin Up". Testimonial del prodotto è Lada Redstar, nota performer Burlesque in tutto il mondo. 

La confezione è ispirata a quelle retrò degli anni Cinquanta. Non c'è traccia di scatole, ma solo del sigillo a mantenere inalterate le proprietà benefiche della crema. Completa il set dedicato alla bellezza, un'altra punta di diamante del campionario della linea: la Crema Porcellana, assolutamente più leggera di quella Burlesque il cui effetto appare come "cotonato", potenziato da alcuni ingredienti segreti che custodiscono l'apprezzamento del gentil sesso. 

I prodotti della linea si somigliano nel profumo, delicato, che rimanda ad atmosfere vintage e raffinate. Da usare come base per il trucco, sia per il corpo che per il viso, i prodotti Femmina Pin Up non contengonono nichel, non sono stati testati su animali e sono ipoallergenici. Un piccolo vezzo che esalta la figura della donna, restituendo al suo incarnato pallido quel carattere seduttivo, ed un pizzico aristocratico, che tanto caratterizò le nobildonne del 1800.

bullet hover email hover menu arrow